LA SEDUTA

Cosa avviene durante la seduta?

Il primo incontro è in genere il più lungo, perché occorre dedicare il giusto tempo alla comprensione di quelli che sono i disagi. La prima parte della seduta infatti è dedicata al confronto, durante il quale il cliente comunica la propria condizione e i propri problemi.

 

Grazie a questo confronto posso comprendere quale sia il modo migliore e più veloce di muoversi per risolvere. Viene quindi fatta una proposta terapeutica che tiene conto di tutte le caratteristiche individuali.

 

La seconda parte della seduta invece è dedicata al trattamento, la persona viene invitata a sedersi o sdraiarsi sul lettino e si inizia il lavoro vero e proprio.

L’approccio sul corpo è sempre dolce, cioè non vengono mai fatte manovre invasive o dolorose. La persona tende al rilassamento e questo garantisce un migliore risultato sia in termini di efficacia che di beneficio immediato. Per agevolare questo stato di distensione la seduta è accompagnata da musiche e luci appropriate alla tipologia di trattamento.

Le manovre o eventuali manipolazioni hanno quindi lo scopo di riportare uno stato di equilibrio nella persona sia da un punto di vista fisico che mentale ed energetico.

 

Quante sedute occorrono per risolvere il disagio?

 

Una delle domande che più frequentemente mi viene rivolta è sul numero di sedute che occorrono.

Personalmente non amo le lunghe terapie, penso che già dopo un incontro si debba percepire un chiaro miglioramento dello stato psico fisico.

Parto dal presupposto che ogni individuo è perfetto e ha saputo trovare i giusti adattamenti alle difficoltà che la vita gli ha proposto.

Le persone non sono sbagliate, e non hanno comportamenti sbagliati. Semplicemente ognuno di noi si è adattato come meglio ha potuto a ciò che è accaduto.

Non occorrono grandi sconvolgimeti, ma piuttosto un piccolo passo fatto con consapevolezza e soprattutto con gentilezza.

Marco Montanari Naturopata

Cesena, Ravenna 

contatto: +39 347 084 5700

email: info@marcomontanarinaturopata.com